La doccia, parte II

Buongiorno a tutti, atopici!

Ho ripensato al mio ultimo post sui vari generi d'acqua, più o meno benefici, e ho deciso di voler approfondire meglio ognuno di essi.

Partiamo dall'acqua della doccia, quella del rubinetto.

Ho scritto che mi stupiva il fatto che per molti fosse fastidioso fare la doccia, mentre per me è spesso un sollievo poter ammorbidire e lavar via la pelle secca. Però poi ho riflettuto con calma e mi sono accorta che probabilmente sono solo più fortunata, perché è veramente tanto tempo che non mi capita di soffrire nel fare la doccia. Quei momenti li ho avuti anch'io... Quei momenti in cui l'idea di doversi lavare mi spaventava e mi infastidiva, perché la mia pelle era tutta tagli e croste, carne viva. Il bruciore era forte. Allora si, in quei giorni non era semplice e evitavo, per quanto possibile, il contatto con l'acqua. Purtroppo e per fortuna, la mia memoria è poco affidabile e tendo a dimenticare le cose poco piacevoli. Per questo non sono nemmeno capace di portare rancore: mi dimentico sempre perché ce lhol'ho con qualcuno!

Tornando a noi...

Anche nei periodi più semplici, in cui sto meglio, l'acqua del rubinetto in effetti fa comunque aumentare il rossore. Credo sia a causa del cloro. Il cloro, si sa, rende la pelle secca e pruriginosa. Inoltre, ho letto che il fatto di riceverlo sulla pelle attraverso l'acqua calda, che dilata i pori, ne facilita l'assorbimento. L'acqua del rubinetto poi è un'acqua dura, ovvero ad alto contenuto di calcio, magnesio e metalli pesanti. Questo contrubuisce a creare fastidio, anche se ho sempre saputo che calcio e magnesio facessero bene per noi atopici. Forse il problema è limitato aia metalli pesanti, o forse riguarda le quantità di sostanze disciolte. Se qualcuno fosse informato su questo punto, è invitato a condividere nei commenti! 😊


Una persona che conosco mi raccontava di ovviare a questo problema facendo decantare l'acqua che avrebbe poi utilizzato per lavare mani o viso, assicurandomi di sentire la differenza. Secondo lei, le sostanze fastidiose si accumulerebbero sul fondo del recipiente, facendo si che si ottenga un'acqua più pulita e tollerabile. Personalmente, non ho mai provato.


Ero invece tentata di acquistare un apposito filtro per la doccia che eliminerebbe tutte le durezze. Ne parlerò nel prossimo post.


E ora vi racconto come sto.

Ogni volta che qualcosa mi rende molto molto molto nervosa, mi spunta un herpes tra naso e labbra, e la settimana scorsa ho avuto, ahimè, delle accese discussioni che ne hanno fatto affiorare uno. Tra l'altro, questo punto del viso è sempre il più colpito, perciò ho i miei soliti baffi hitleriani rossi, molto più evidenti del solito. In generale, sono un po' disastrata. La dermatite in testa va un po' meglio (sto utilizzato Restivoil Zero e degli olii essenziali), ma ho la dermatite intorno e dentro alle orecchie. Collo e petto sono anch'essi molto colpiti e per il resto del corpo... Ovviamente non è perfetto, ma non mi lamento!


Alla prossima!

Un abbraccio,


Emma



0 visualizzazioni

latopica.da@gmail.com

Proudly created with wix.com

This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now